Recensioni, digressioni e persino librerie.

Per i nostri fratelli Tedeschi

Per i nostri fratelli Tedeschi

Tu che appartieni ai celesti che plachi ogni gioia e dolore, che colmi chi è tanto più misero di tanto maggiore sollievo. Sono stanco di trascinarmi! Che valgono piacere e tormento? O dolce pace, vieni, vieni dentro il mio petto! J. W. Goethe...

Sette poeti in riva al mare

Sette poeti in riva al mare

Era un lettore onnivoro, eppure Borges diceva che «il mare è un antico idioma che non riesco a decifrare». Anche i poeti italiani da sempre sono affascinati dal mare, e non a caso: abbiamo migliaia di chilometri di costa, il Mediterraneo è antico...

La letteratura la sa lunga

La letteratura la sa lunga

Di tutto quel che ho letto sul Covid, l’unica cosa davvero sensata – anzi: utile e bella – è L’astuzia del Coronavirus (Piemme), riflessione di un filosofo e studioso d’arte contemporanea qual è Marco Senaldi. Per il resto, ho...

Come ordinare una biblioteca

Come ordinare una biblioteca

Punto primo: non invitate mai Roberto Calasso a casa. Se proprio vi dovesse capitare – la vita talvolta gioca brutti scherzi – provvedete per tempo a coprire con lenzuola o simili apparati gli scaffali delle vostre librerie, onde evitare che il...

Panchilibro

Panchilibro

Alla British Library – chi ci è stato se lo ricorda di sicuro – c’è una curiosa scultura a forma di libro. Per la verità è una panchina a tutti gli effetti, se non fosse per quella palla da carcerato dell’Alabama con annessa catena che uno si...

Bouvard e Pécuchet, due splendidi idioti

Bouvard e Pécuchet, due splendidi idioti

«Senza Flaubert, non avremmo avuto Marcel Proust in Francia, né James Joyce in Irlanda. In Russia, Čechov non sarebbe stato Čechov». «Bouvard e Pécuchet» (Quodlibet, traduzione di Gina Martini, postfazione di Ermanno Cavazzoni) conferma in pieno...

Leonardo, CV capolavoro

Leonardo, CV capolavoro

Ieri mi sono figurato che potrebbe succedere se un giovane del calibro di Leonardo inviasse il suo CV a un imprenditore dei giorni nostri. Su richiesta di un lettore, Gino, oggi vi propongo il testo integrale della lettera di Leonardo a Ludovico...

Che cosa rende tale un’invenzione

Che cosa rende tale un’invenzione

Nella sua «Antropologia», Kant distingue invenzione da scoperta: «La cosa che si scopre si ammette come già preesistente, solo che non era ancora conosciuta, come l’America prima di Colombo; quella invece che si inventa, come la polvere da sparo...

Poesie con titoli

Poesie con titoli

Per celebrare come si conviene la Giornata mondiale del libro, scartoffiando nella mia biblioteca ho composto una poesia dorsale, ovvero un testo costituito dai titoli di 16 libri di letteratura russa, più un intruso. Segue il poema, con tanto di...