La nobile arte di regalare ai libri la sequenza migliore.

Dell’arte di disporre i libri [1]

Dell’arte di disporre i libri [1]

Quando qualcuno accede alla mia biblioteca, puntuali arrivano due domande: “Ma quanti libri hai?”. E subito appresso: “Ma li hai letti tutti?” Chiariamo una volta per tutte: raramente, per non dir mai, uno sa quanti libri...

Dell’arte di disporre i libri [2]

Dell’arte di disporre i libri [2]

Dis(ordine) in biblioteca Seconda puntata dell’arte di disporre i libri (qui si trova la prima, con i vari commenti fin qui pervenuti). Oggi parto da una considerazione facile facile: proviamo a dividere il mondo in due, il lettore...

Dell’arte di disporre i libri [3]

Dell’arte di disporre i libri [3]

Diversi i commenti alla prima puntata sull’arte di disporre i libri. Qui trovate la seconda porzione. Oggi vi propongo la terza parte della nostra piccola saga. A proposito di criteri per sistemare pingui biblioteche: come molti di voi...

Dell’arte di disporre i libri [4]

Dell’arte di disporre i libri [4]

In Brevi note sull’arte e il modo di sistemare i propri libri (1978) Perec afferma che «Ogni biblioteca risponde a una duplice esigenza, che spesso è anche una duplice mania: quella di conservare alcune cose (dei libri) e quella di sistemarle in...

Dell’arte di disporre i libri [5]

Dell’arte di disporre i libri [5]

Eppure dei criteri per ordinare i libri esistono, non lo si può negare. Qualche esempio? Abbiamo il semplice ordine alfabetico (per autore piuttosto che per titolo), quello per genere o argomento, per colore delle copertine ovvero per collane...

Dell’arte di disporre i libri [6]

Dell’arte di disporre i libri [6]

Visto che siamo giunti alla sesta puntata, dovrebbe ormai esser chiaro che ogni biblioteca è unica e diversa da tutte le altre. Diamo ancora la parola a Perec: “Nessuno di questi ordini è in sé e per sé soddisfacente. In pratica, ogni...

Dell’arte di disporre i libri [7]

Dell’arte di disporre i libri [7]

Non mi ricordo l’anno, ricordo solo che ero arrivato a circa 200 libri. E i problemi non mancavano: abitavo con i miei, lo spazio era quel che era. Dove metterli e, soprattutto, come disporli? Dapprima i libri li ho distinti per collana...

Dell’arte di disporre i libri [8]

Dell’arte di disporre i libri [8]

L’ordine per collana mi stancò abbastanza presto. Mi ero ripromesso che, una volta in una casa tutta mia, avrei potuto finalmente dar vita alla biblioteca perfetta, ordinata, sicura, di quelle che ti basta pronunciare il titolo, o...

Dell’arte di disporre i libri [9]

Dell’arte di disporre i libri [9]

A quel tempo arrivarono i primi computer. Una volta intuito che cosa potevano realizzare, mi ricordo che timidamente entrai da un rivenditore, che subito cercò di piazzare l’acquisto. Ma io volevo solo sapere una cosa: “Questo...

Dell’arte di disporre i libri [10]

Dell’arte di disporre i libri [10]

Già, ma come fare per realizzare una biblioteca perfetta? Per prima cosa bisognerebbe interrompere gli acquisti, senza dire i calamitosi prestiti. Insomma, il metodo migliore è quello di congelare la biblioteca a un certo punto. 361 libri e non...

Dell’arte di disporre i libri [11]

Dell’arte di disporre i libri [11]

Eccoci finalmente al modo in cui ho diviso i libri della mia biblioteca. Ci ho messo ben 10 puntate per arrivare qui, ma si vede che ne valeva la pena. Allora, in primo luogo enciclopedie, vocabolari e strumenti vari hanno un angolo tutto per...

Dell’arte di disporre i libri [12]

Dell’arte di disporre i libri [12]

Sì, autori del Novecento italiano ne ho molti. Tanto che per tenerli a bada sui miei scaffali ho dovuto inserire una variante nel mio metodo di catalogazione: li ho divisi in viventi e trapassati. È una distinzione inevitabile, perché tenere...