Annaffiatoio pensoso

useless-object-design-the-unusable-katerina-kamprani-3
Diciamo riflessivo, o forse meglio pensoso. E’ un’opera di Katerina Kamprani. Questo attrezzo così rivisitato l’acqua non la sparge per fiori ed aiuole, no, se la riversa in circuito continuo, in un liquido moto perpetuo. Forse, perché mi sa che l’acqua si rifiuta. Ma se ci pensate bene, in fondo riflettere questo è: guardare verso di sé, guardare dentro di sé. Staccarsi dal mondo, da quel che accade, e concentrarsi su quel che si compie e combina. Non tanto o solo fare, agire, semmai specchiarsi in quel gesto o azione, verificarne il senso, la prospettiva. Insomma: essere uomini, e pensare.
 

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *