Curiosità, provocazioni, opere di genio.

La libreria di Robin Hood

La libreria di Robin Hood

Prende il nome dalla foresta di Robin Hood, è opera di un’azienda italiana, Khaos. Sherwood è in legno, disponibile con finitura laccata opaca o rivestita in foglio oro/argento. A prima vista richiama il gioco di luce tra gli alberi, ma nel...

Leggo con la molletta…

Leggo con la molletta…

Si chiama Lee Sungho, è un giovane coreano e si occupa in particolare di luci a led. Si è inventato questa spettacolare molletta-led per i più svariati impieghi. Dal mio punto di vista, il più interessante sta nel poter leggere di notte senza...

Oggetti non comuni

Oggetti non comuni

Si chiama Gilbert Legrand e di mestiere trasforma oggetti comuni: forbici, manici, rubinetti, racchette da ping pong, spazzole, tenaglie, tutto si modifica tra le sue mani, pur non perdendo in funzionalità, semmai acquisendo in bellezza e...

Read

Read

Curiosa davvero questa domestica libreria: Read, ovvero leggere, forse da intendersi pure all’imperativo: leggi! Che poi in questo campo non vale imposizione, la lettura è una scelta, un’abitudine che si contrae da piccoli, magari...

Diapason!

Si trattava di fare un bel regalo a mia moglie per i 20 anni di matrimonio, e visto che serviva una libreria sopra il letto, semplice e leggera, minimale e funzionale, ecco “diapason”, libreria che ho disegnato partendo dalla...

Chuck, occhio con libri

Chuck, occhio con libri

Ricorda un occhio questa libreria della designer Natascha Harra-Frischkorn. Si chiama Chuck ed è composta da fasce di legno flessibili trattenute da anelli ai lati. Le doghe si flettono per trattenere i volumi, la libreria li cattura in virtù...

Alla fermata del bus

Alla fermata del bus

Uno dice: si prendono pochi mezzi pubblici, bisognerebbe incentivarne l’uso. Ecco, i modi per farlo sono tanti, dal basso costo del biglietto a corsie preferenziali, orari comodi e bus altrettanto. Beh, forse c’è anche un altro modo...

Annaffiatoio pensoso

Annaffiatoio pensoso

Diciamo riflessivo, o forse meglio pensoso. E’ un’opera di Katerina Kamprani. Questo attrezzo così rivisitato l’acqua non la sparge per fiori ed aiuole, no, se la riversa in circuito continuo, in un liquido moto perpetuo. Forse...

Alberi, non tombe?

Alberi, non tombe?

Non fatevi trarre in inganno dalle apparenze: quella che vedete qui rappresentata è un’urna che nelle intenzioni del designer spagnolo Martin Azua ci dovrebbe consentire di dire addio ai cimiteri. in breve, Urna Bios è un’urna funeraria in...

Lumio, che splendore!

Ci sono libri luminosi, che ti accedono la vita: chi legge lo sa, eccome. E poi ci sono oggetti luminosi che si richiamano alla funzione prevalente. E’ il caso di Lumio – opera del designer di San Francisco Max Gunawan – una...

Stringimi

Richiama i vecchi torchi questa originale libreria proposta da Mejdstudio. Si chiama “Twist me”, praticamente “stringimi”, e in un’unica soluzione propone libreria e fermalibro. Quando i tomi aumentano di numero e...

Poltro_libreria

Nel design contemporaneo la crasi (o meglio sincrasi, per non dire aplologia) è assai di moda. Ovvero, prendi due oggetti e fanne uno solo, per vedere l’effetto che fa. Ed ecco comparire Bookworm Chair, concepita dai designer olandesi di...