Sgorbia?

Non pensavo mi arrivasse a stretto giro una richiesta sul tema: ieri nel post ho parlato di sgorbia, ed è bello che mi giunga richiesta sul significato da parte di un lettore, Aldo, che preferisce chiedere a me piuttosto che ravanare in Wikipedia o altri depositi.
Comunque la sgorbia è uno scalpello per il legno, usato per sgusci e intagli. Per estensione, sgorbiare significa scarabocchiare, combinar pasticci. A me piace il suono più che l’utensile, sgorbia suona bene al palato e alla voce, accarezza l’udito in maniera virile. Sentite che cosa scrive il Fagiuoli a proposito di certa femminile ostinazione: “V’è chi d’esser bella è sì caparbia, / che per rastriarsi adopreria la sgorbia”. Spettacolare quel “rastriarsi”, rende bene l’idea: secondo il poeta fiorentino vissuto tra ‘600 e ‘700 per farsi belle le signore son pronte a tutto.
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2010/09/sgorbia/

1 commento

    • Anonymous il 18 Settembre 2010 alle 13:14
    • Rispondi

    lo ammettiamo! Malu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.