Nonò di Stefano Soave

Questa non è una sedia, direbbe Magritte, e noi con lui. Ma nemmeno uno sgabello, a essere precisi. Diciamo allora che è un punto di appoggio per il corpo, per dargli il giusto tono di relax, ma non oltre il quanto basta, direi. Ideale per bar e pub, per happy hour e dintorni. Si chiama Nonò, ex negativo per l’appunto, l’ha ideato il giovanissimo designer Stefano Soave (23 anni), cui va tutta la mia ammirazione per l’energia e la determinazione con cui ha fatto piazza pulita di concetti assodati da millenni, tipo che una seduta deve avere almeno 4 gambe. Si vede che Soave ha voglia di ripensare il mondo, e ci riesce pure.

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2010/03/nono-di-stefano-soave/

1 commento

    • Anonymous il 17 Marzo 2010 alle 10:41
    • Rispondi

    Chissà perché ho l'impressione che non piacerà molto agli uomini, mentre alle donne piacerà parecchio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.