«

»

Ago 26 2009

La prima volta in mare

La mia prima esperienza al mare è stata traumatica alquanto: avevo sì e no un anno e mezzo ed ero parecchio distante da riva, sul materassino con mia madre. Un’onda neanche tanto anomala e sono burlato di sotto: non sapevo nuotare io, men che meno lei. Nell’ordine ricordo: il sapore di sale, per me non è solo una canzone; un’ombra di sopra, poi ho scoperto che era il pattino del bagnino; il bruciore in testa, perché il suddetto in primis mi ha sollevato per i capelli; le litrate d’acqua che mi hanno fatto spurgare a riva.
Anni dopo, i miei hanno pensato bene di mandarmi in piscina a fare il corso. L’istruttore Ferrari – e chi se lo dimentica – per prima cosa mi ha sollevato di peso e gettato in acqua, senza preavviso alcuno, manco un ciao come ti chiami, per dire. Non so come ho fatto a guadagnare il bordo vasca: «Galleggia mica male», ha commentato l’aguzzino. Lì in banda mia madre a momenti piange.

Permalink link a questo articolo: http://www.claudiocalzana.it/2009/08/la-prima-volta-in-mare/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>