Assaggi di lusso con Emanuela Scarpellini


Ricordo che questa sera presso il ristorante Mille di viale papa Giovanni XXIII 18 (alle 18) a Bergamo presentiamo il volume di Emanuela Scarpellini, A tavola! Gli italiani in sette pranzi, Laterza editore. Elio Ghisalberti stimolerà l’autrice a presentarci il meglio del suo volume, i ristorantori faranno del loro meglio per farcene assaggiare delle belle e delle buone. Gratis, s’intende…

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2013/02/assaggi-di-lusso-con-emanuela-scarpellini/

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Molto interessante..la cucina segna il passaggio tra natura e cultura:la cottura della carne ci accompagnaa un diverso modo di vivere e alla scoperta delle armi,marca l'ingresso nella civilt'.La cultura umana trae origine da un atto di coraggio,furbizia e tradimento. Claude levi-strauss tratto dalla prefazione del libro.

    1. Non mi ricordo quale antropologo dice che a un certo punto l'umanità ha integrato lo stomaco interno con uno esterno, la pentola…

    2. ciao claudio quale e' secondo te l'antropologo conteporaneo che meglio riesce a spiegare l'uomo moderno con i suoi continui cambiamenti ?

    3. Difficile dirlo, dipende dal punto di vista, dall'argomento. Da un lato Marc Augé, dall'altro certo Levi-Strauss, che ha fondato l'antropologia moderna. Ma ripeto, dipende dal tema che più ti interessa.

  2. ..che dire poi dell'ospitalita' del nuovissimo e moderno locale in centro bergamo in Porta nuova, Mille .Dovete andarci per un aperitivo poi il resto viene da s'e'.L'idea e' stata geniale non tanto il presentare un libro in un ristorante ma nell'abbinare i 7 capitoli a 7 piatti.Cosi' dopo un ottimo bollicine Bersi serlini che ha preparato il palato ,un delizioso risotto giallo con pistilli di zafferano,medaglione di salmone ricoperto con spezie ,polenta di baccala' ,tiramisu' e altro prelibatezze ci hanno fatto capire che la cucina italiana fatta da italiani e gli scrittori italiani, sono un abbinamento che" riempe " di gustosita' il corpo e di cultura la mente dando animo allo spirito…complimenti a tutti per l'iniziativa ..

  3. ..diverse emozioni sono state con me ieri sera durante la presentazione del libro A TAVOLA! la sempre sorridente emanuela ci ha trasportati ,con il suo modo di parlare vellutato e dolce in un mondo di ricordi.Quando ha toccato la cucina degli anni 60 mi son visto nella casa di mia nonna,dove da piccolo quando si giocava fuori anche d'inverno i piedi senza che te ne accorgessi diventavo freddi e gelati.Qui mia nonna apriva lo sportellino della stufa cucina praticamente il vano forno e mi faceva appoggiare i piedi,mentre la polenta cuoceva nella padella incastrata nella piastra dove gli anelli con un specifico attrezzo venivano tolti …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.