Scrivania per nomadi

Nomade per indole e vocazione, il designer Maarten De Ceulaer propone questa scrivania molto sui generis, caratterizzata da capaci valigie che non si sa come stanno insieme a formare un piano. Immagino che siano unite da qualche gancio, chissà com’è lavorarci sopra. Penso che la provocazione stia tutta qui: chi sta alla scrivania non si muove, gli tocca stare incatenato. E allora magari sogna l’altrove, terre mari luoghi lontani, e per meglio sognare si attrezza un arnese siffatto, certo capace di contenere di tutto; e se poi si tratta di partire davvero, si sfila una valigia e il gioco è fatto.

 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2012/01/scrivania-per-nomadi/

2 commenti

    • Beps il 23 Gennaio 2012 alle 22:57
    • Rispondi

    Scrivania per nomadi.., è lìidea contraddittoria che mi piace… bella idea!!!

    • Anonimo il 23 Gennaio 2012 alle 21:28
    • Rispondi

    Certo che se in quella casa partono in tanti la scrivania rimane un po’ senza sostegno o senza piano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.