Discrezione

In vacanza uno ha tempo anche di accorgersi di cose altrimenti smarrite. Come questo cartello che ho trovato nel bagno di un bar. Ora, mi aiutate a capire che significa “Contiamo sulla Vs discrezione” in questo contesto? Pulizia, attenzione, educazione? Oppure è un invito a non riferire le non perfette condizioni del bagno in questione? Discrezione deriva da discernere, ovvero separare, distinguere secondo opportunità e magari anche convenienza. E se così è, che cosa mai avrei dovuto distinguere in quel luogo aduso alle umane deiezioni? Oppure si tratta di un invito a essere discreti: e qui non vado oltre, ovviamente per discrezione.
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2011/08/discrezione/

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Anonymous il 10 Agosto 2011 alle 21:46
    • Rispondi

    Fantastico… questi "cartelli" sono una delle mie passioni… Ne ho sulla grammatica effessina, una lunga serie su articoli e preposizioni (semplici e no)…
    Discrezione in seconda battuta può significare "misura, prudenza"…
    Che so: fate quel che dovete fare senza strafare e con tanta attenzione… che non si sa mai!
    Bep

    • mariangela il 10 Agosto 2011 alle 17:39
    • Rispondi

    Anch'io come Barbara ho pensato all'ultima cosa che discretamente non hai scritto.

    Esperienza femminile sulla indiscrezione maschile?

    • Claudio Calzana il 10 Agosto 2011 alle 14:12
    • Rispondi

    Grazie per il sommo, carissima. E permettimi di rassicurarti: non finirai come Vasco, il fatto stesso di temerlo ti esenta, ovvero ti vaccina.

    • Barbara il 10 Agosto 2011 alle 14:10
    • Rispondi

    Sarò indiscreta come mio solito: io avevo pensato all'ultima cosa di cui Lei sommo fa cenno. Finirò come Vasco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.