La sana dipendenza del “colore alla fine”

La_banda_degli_onesti_1
Un lettore, Beppe, parla di sana dipendenza da Lux, nonché dell’aggiunta di colore alla fine delle frasi, che forse intendo, oppure attendo spiega. Grazie, Beppe, ti dedico un fotogramma della banda degli onesti, lucidamente folle e strampalata pure quella.[ccalz]

Bella la sgangherata compagnia orobica che si inventa il cinema alternativo, fidandosi delle proprie forze, della propria inventiva e, mi pare, anche un po’ della propria incoscienza. Non tutti, magari, perché i giovani sono spesso più saggi degli adulti, ma la banda dei quattro mi pare proprio lucidamente folle. Li ho seguiti davvero volentieri, anche perché il tuo stile, con ‘ste frasi che a me danno spesso l’idea del “ci aggiungo il colore alla fine” all’inizio mi ha lasciato un po’ stranito ma, superate le prime pagine, dà anche un po’ di sana dipendenza. Mi sono divertito, rivedendo controluce anche parte dei racconti che i miei nonni facevano di quegli anni e ritrovando clima ed ambiente della provincia, più che della sola Città.
Beppe
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2015/10/la-sana-dipendenza-del-colore-alla-fine/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.