Matrimonio triplo

174334415-3ff5b220-d34c-4709-b37c-b81eaf0f6977
Ci sono notizie all’apparenza banali che mi inquietano più di altre ben maggiori: tre gemelle brasiliane (2 monozigote a vederle, l’altra magari fuori sacca) si sposano lo stesso giorno con tre ragazzi a momenti identici pure loro (vorrei capire come hanno fatto a pescarli così simili, sta’ a vedere che hanno fatto il casting). Quindi matrimonio multiplo, con il prete che chissà cosa si sarà inventato per l’occasione, omelia singola o gemella?, figurarsi gli sposi che si disputano le dolci metà, il padre che si interroga su come accompagnarle all’altare, la mamma che versa lacrime triple, i flash da tutte le parti, chissà il ricevimento che delirio, tre torte oppure una multipla pure quella?, gli invitati in fila per tre col resto di due, gli imbucati gemelli o spaiati che quelli ci sono sempre, chissà la logistica della lista nozze, mio tuo nostro boh? Insomma, ricapitolando: a me questa cosa mette tristezza. Certo, sarà l’età, ma è mai possibile e sensata questa ricerca dell’effetto speciale a tutti i costi? In zona non è saltato fuori nessuno a suggerire che forse non era il caso? Mah, mistero. La faccio breve: quando la comunicazione (ridondanza, clamore, dimensione virale) prevale sulla relazione (affetto, scelta, misura) succedono cose del genere, e la gente manco si interroga. Non so voi, ma a me piace dire che non mi piace.
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2015/04/matrimonio-triplo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.