Pioniere, magari esploratore

teach-kids-about-credit-cards Come avrete letto, Bergamo si candida a diventare città cashless, ovvero meno contante più carta di credito nelle transazioni. Ora, ve lo confesso: io sono un fanatico della carta di credito. Un po’ perché di base giro senza una lira in tasca, se non qualche spicciolo che mi spunta ogni tanto: mi par utile e opportuno lasciar traccia dei pagamenti, il più possibile almeno, per evitare il sommerso. Lo sappiamo tutti: l’economia reale è assai più ampia di quella dichiarata, ci sono mondi e servizi che campano sul nero, cosa che mi indigna perché significa scavalcare le regole. Ora, nella mia “carriera” di utilizzatore ne ho viste di tutti i colori, e immagino pure voi: ecco perché poco fa mi sono iscritto sul sito dell’iniziativa che sta selezionando i pionieri per l’uso della carta, quelli che poi magari dovranno raccontare la loro esperienza con esercenti magari non disposti, ovvero pure ostili. In ogni caso, se all’estero ci paghi pure una caramella, qui da noi sotto una certa soglia ti guardano storto quando estrai una carta di credito, per non dire chi ti rimbalza indignato della serie io quelle cose non pos. Insomma, pioniere o meno, vi terrò informati sulle mie (dis)avventure di esploratore urbano con carta al seguito.
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2015/04/pioniere-magari-esploratore/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.