Maschi e macachi

macaca_sylvanus_c_ricardo_rochaNon so se l’avete visto in rete, ma alcuni ricercatori tedeschi si sono dati da fare per dimostrare che ai maschi fa bene stare con amici dello stesso sesso: il gruppo omogeneo riduce lo stress e dunque favorisce una miglior qualità della vita. Ora, a prescindere che, senza tirar su tuta ‘sta impalcatura, bastava entrare nel primo bar per averne la conferma, che il matrimonio qualche danno lo fa, e diciamolo chiaro e tondo; no, il dato che allarma è che per dimostrare la faccenda con opportuna scientificità i summenzionati ricercatori hanno pensato bene di studiare le abitudini di un gruppo di macachi, considerati nel loro comportamento molto simili agli umani. I quali primati maschi di solito se le danno di santa ragione per aver più cibo e donne, o a causa di fattori stagionali e predatori vari; ma appena stanno un po’ tra loro in santa pace, se riescono a contarsela su alla buona, un po’ grezzi magari, ma pur sempre senza femmine tra le zampe, ecco che magicamente ai maschi si riduce il cortisolo a temperature accettabili e tutto fila via liscio che è un piacere. E pensare che i macachi non hanno uno straccio di campionato di calcio, niente gran premi, ma quale birretta, zero pub, sfide assortite varie, notizie da commentare, casini da combinare. Una vita piatta, chissà che avranno da dirsi: ma in certi momenti anche loro devono staccare la spina. O la femmina, se preferite, che più o meno è la stessa cosa.


Se ambite a conoscere animali invero più nobili e per certi versi letterati, ecco  la remora.

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2014/12/maschi-e-macachi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.