200+1


Con questo piccolo artificio aritmetico provo a camuffare una mia dimenticanza non da poco: non ho adeguatamente festeggiato i 200 post di miei lettori. Duecento non mi pare cifra trascurabile, anzi è segno di affezione e riprova di quel dialogo che vado cercando fin dalla pubblicazione del mio romanzo, ovvero dal febbraio 2008. Senza contare che nella cifra non sono compresi i numerosi commenti ai post, per cui il numero complessivo è comunque superiore. Il mio blog, e mi piace ricordarlo, è fatto anche, in certi casi soprattutto, delle voci dei miei lettori, o in generale di tutti coloro che hanno qualcosa da dire rispetto a quel che quasi ogni giorno vado proponendo. Ecco il link a tutte le voci. “La lettrice futurista” (1933) è opera di Giulio D’Anna.

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2010/10/2001/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.