Esperia, nuova sinossi

Dopo l’idea di scorciare il testo del mio prossimo romanzo, “Esperia”. vi allego la nuova sinossi, spero che vi venga voglia di leggerlo.

Bergamo, aprile 1894. Buffalo Bill per tre giorni gareggia a cavallo contro un ciclista orobico, il Curnis. Dodici anni dopo, nel 1906, il rivale di un tempo chiede all’eroe americano la rivincita, assistito da tre degni compari: un fotografo, Romeo Scotti; Carlo Milesi, prestinaio in Città alta, e suo fratello Dante, uno dei meccanici che realizzarono la prima automobile bergamasca.
Non ottenendo soddisfazione, la combriccola pensa bene di farla pagare al colonnello Cody. La seconda sfida si gioca dunque su ben altro terreno, dove si staglia la figura di Gervasio Berlendis, regio commissario di Pubblica Sicurezza.
Tra auto d’epoca e famiglie complicate, terrazze fotografiche e spettacoli leggendari, Esperia racconta una storia di provincia picaresca e insieme delicata, scritta in una prosa briosa, ricca di dialoghi e invenzioni.

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2010/08/esperia-nuova-sinossi/

21 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Claudio Calzana il 8 Marzo 2011 alle 22:00
    • Rispondi

    Litigano è una parola grossa, meglio dire che è in valutazione. Mi faccia sapere che ne pensa il suo agente del mio "conte".

    • Saulo il 8 Marzo 2011 alle 16:33
    • Rispondi

    Ah però, se lo litigano pure? Dev'essere davvero bello allora.
    Pazienza, aspetterò.
    Nel frattempo sto facendo leggere al mio agente il suo primo libro, così saprò se posso dedicarmici oppure no.
    Dovessi scrivere io un libro, mi sa che non se lo litiga nessuno.

    • Claudio Calzana il 8 Marzo 2011 alle 16:19
    • Rispondi

    Allora , il mio libro è pronto, il mio agente sta trattando con alcuni editori per capire chi sarà il fortunato che lo pubblicherà. Quindi è presto per la biblioteca. Ma tengo d'occhio questo blog, le novità dovrebbero arrivare presto.

    • Saulo il 8 Marzo 2011 alle 16:08
    • Rispondi

    Intanto deve piacerle Baricco. A me è piaciuto moltissimo, soprattutto lo stile di scrittura e la trovata originale.
    Sembra quasi un esperimento più che un libro.
    Si tratta di un intreccio di tre storie raccontate in stili di scrittura diversi fra loro. La prima è quella di un adolescente genio e della sua governante/baby sitter, la seconda narra le vicende di un pugile, raccontate dal ragazzo genio in situazioni particolari, la terza è un western raccontata dalla governante/baby sitter. Queste storie si intrecciano per tutta la durata del libro. Me lo ha ricordato il suo accostamento del Curnis a Buffalo Bill, anche se nel suo caso i personaggi viaggerebbero sullo stesso binario e non su binari separati senza incontrarsi mai.
    Trovo che sia un'idea geniale. Ma a proposito, a che punto sta con la stesura del libro? Posso cominciare a chiederlo in biblioteca?

    • Claudio Calzana il 8 Marzo 2011 alle 15:06
    • Rispondi

    Va benissimo, Saulo, ottima l'idea del regalo dopo l'assaggio. Grazie per il pane e salame, per me è più che un complimento, praticamente una standing ovation. City invece non l'ho letto, mi sono perso qualcosa?

    • Saulo il 8 Marzo 2011 alle 10:46
    • Rispondi

    Vaca boia, il Curnis contro Buffalo Bill.
    Questa non me la posso perdere.
    Mi ricorda vagamente City di Baricco, ma la sua idea è più nostrana, ha il sapore del pane e salame.
    C'è solo un problema: sono un po' tirchio, quindi non so se lo compro. Prima vedo di trovare qualcuno che me lo faccia leggere in prestito, poi, se proprio mi piace, lo comprerò per regalarlo.
    Va bene lo stesso?

    • Claudio Calzana il 7 Marzo 2011 alle 12:35
    • Rispondi

    Dear Tania nonché Sanfy, grazie delle tue ispirate parole, che mi rendono felice ancorché orgoglioso, A 'sto punto a maggior ragione il mio agente deve darsi da fare per rendere disponibile all'umanità il mio nuovo capolavoro, altrimenti stuoli di lettori ne restano orbati, poverini. Ciao, Claudio

    • Anonymous il 7 Marzo 2011 alle 12:02
    • Rispondi

    Claudio sei fantastico..idea brillante che solo il tuo cervello poteva sviluppare…spero di leggere il prodotto di tale genio al più presto..tania altrimenti conosciuta come la Sanfy…baci

    • Claudio Calzana il 3 Gennaio 2011 alle 15:31
    • Rispondi

    Solo 8500? Facciamo almeno 9000, sennò che amico sei…

    • Claudio Angeleri il 3 Gennaio 2011 alle 12:58
    • Rispondi

    Usti Claudio…. che trama intrigante. Ne voglio 8500 copie per ora…
    Claudio

    • Anonymous il 3 Settembre 2010 alle 14:02
    • Rispondi

    Le tue argomentazioni un tempo mi lasciavano inerme, immotile (neologismo d'un geniale amico = incapace al moto voluto)… Attendo editazione, pubblicazione, prenotazione, acquisizione e didicazione… grazie… anche del resto…
    Beps

    • Claudio Calzana il 3 Settembre 2010 alle 09:54
    • Rispondi

    Punto uno, Beppe caro, sinossi fa più intellettuale, quindi ci siamo capiti. Due, non so come argomentai al tempo che fu, probabile che fosse qualcosa del genere. Grazie per la candidatura all'acquisto, io mi candido per dedica personalizzata speciale.

    • Anonymous il 2 Settembre 2010 alle 09:06
    • Rispondi

    First of all risolvo un dubbio che mi tedia sin dal liceo: sinossi e riassuntino sono sinonimi!!! E di questo caro prof discutemmo per una buona mezz'oretta, e lei, al solito tarpò le mie giovini ali…
    Pur tuttavia: mi candido come acquirente…
    Beppe (che non sa inserire il suo nome sopra).

    • Claudio Calzana il 28 Agosto 2010 alle 16:04
    • Rispondi

    Promesso, Chiara. Però qualche frase celebre potresti pure anticiparmela, no?

    • Chiara il 28 Agosto 2010 alle 16:04
    • Rispondi

    Una anch'io, ma autografata (in cambio qualche pagina del diario con le frasi celebri…)

    • Claudio Calzana il 26 Agosto 2010 alle 12:41
    • Rispondi

    Grazie, Giovanna. Devo avvisare l'editore che la prima tiratura non basta…

    • Giovanna il 26 Agosto 2010 alle 12:40
    • Rispondi

    Forse 2 copie baci.

    • Claudio Calzana il 26 Agosto 2010 alle 12:39
    • Rispondi

    Come non ci hai capito granché? Vabbè, comunque grazie per l'"in" e soprattutto per la fiducia.

    • Anonymous il 25 Agosto 2010 alle 19:43
    • Rispondi

    Devo essere sincera? Non ci ho capito un granchè ma proprio per questo lo leggerei… 😉 e poi vuoi mettere? è molto "in" leggere i libri del proprio ex prof!!!
    A presto! Laura

    • Claudio Calzana il 25 Agosto 2010 alle 13:49
    • Rispondi

    Menomale che forse una copia l'ho piazzata… Grazie, Ale, sei un tesoro.

    • Alessandra il 25 Agosto 2010 alle 13:47
    • Rispondi

    Prof è veramente un'idea brillante! A me si, è venuta voglia di leggerlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.