In esergo

L’altro giorno in ufficio è saltata fuori la domanda: “Che vuol dire esergo?”. Eccola qui una nuova parola santa, mi sono detto. L’espressione, come spesso accade, viene dal greco ex, fuori, ed èrgon, opera. Quindi è qualcosa che sta fuori, prima dell’opera vera e propria. E’ una citazione, un’introduzione, lo spunto iniziale. Esergo è anche un termine della numismatica, ma mi fermo qui altrimenti mi mandate al diavolo.

L’opera raffigurata è di Claudio Fusaro, si intitola “Liturgia in esergo”: un quadrato magico su un cuscino e una scritta palindroma posto davanti alla chiesa di Santa Lucia in Corso della Repubblica a Frosinone.

 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2009/09/in-esergo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.