Invito a Roma da Paolo

Pochi minuti dopo aver saputo che aveva scritto un libro, già l’avevo ordinato su internet e stamattina è arrivato.
Mi emoziona l’idea di leggere un Suo testo, perché è come entrare nel vissuto di qualcuno che ho sempre visto in un ruolo, come quello dell’insegnante, che non sempre lascia spazio al fluire dei pensieri personali, o anche semplicemente di qualcosa di fuori dalle righe.
Sono felice per Lei, ho visto che il libro sta andando benissimo e che ormai è diventato una popstar…
A presto, Le farò così tanta pubblicità che dovrà venire anche qui a Roma per presentarlo.
Con stima profonda e tanti complimenti
Paolo

Cosa ti devo dire, Paolo? Credo tu abbia battuto il record di complimenti al mio libro prima ancora di averlo aperto. Adesso, ovviamente, attendo che tu lo legga per vedere quanto e come confermi le tue parole. Mi raccomando: qui si accettano solo pareri veri, sinceri. A presto, Paolo. [ccalz]

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2008/04/invito-a-roma-da-paolo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.