«

»

Ott 23 2010

E grazie anche a Rafal

Come avrete visto, tutti i post dedicati al mio racconto li ho illustrati con opere di Rafal Olbinski, uno straordinario disegnatore polacco nato nel 1945. Difficile definire le opere di Olbinski: c’è fantasia, certo, ma anche magia, sospensione. Io direi che Olbinski sempre e comunque allude a qualcos’altro, a un mondo altro. In questo è grande, perché alimenta dubbi, apre varchi, dischiude orizzonti. Difficile che deluda, facile che appassioni. In rete trovate molte sue opere, vale la pena di farci un giro.

Permalink link a questo articolo: http://www.claudiocalzana.it/2010/10/e-grazie-anche-a-rafal/

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Letizia

    Potresti indicarmi gentilmente dove trovare titoli e descrizione delle bellissime opere di Olbinski?
    Grazie

    1. Claudio Calzana

      Cara Letizia, Olbinski l’ho scoperto tramite un amico e per il mio racconto ho impiegato immagini tratte dalla rete. Ci sono diversi libri a lui dedicati, in particolare in inglese, si trovano su Amazon per esempio. Certo, non è cosa facile né tanto meno immediato capire se questo o quel libro sia quello che si sta cercando, però al momento questa mi pare la via più diritta. Un cordiale saluto, e buona ricerca

  2. Claudio Calzana

    Quando un'immagine arriva sul desktop vuol dire che l'affetto è grande e l'immedesimazione forte. Mi piacerebbe sapere quale hai scelto.

  3. Anonymous

    Caro Claudio, come già postai tempo fa, questo Olbinski mi piace moltissimo: già ho piazzato una sua opera come sfondo del desktop. E concordo sulla sua allusività ad altro, sul suo essere in qualche modo sospeso, non finito (perché tende ad altro…) bellissimo! E' molto progressive…
    Beps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>