Alpini, pastasciutta e puttane

Un illuminato giornale tirolese, il Tageszeitung, espressione della minoranza rumorosa di quelle terre, si è occupato dell’adunata degli alpini di Bolzano. Quella che trovate qui è la prima di due pagine affiancate dell’edizione di ieri. I tre titoli in sommario recitano:
– le dieci regole d’oro per un weekend con alpini senza stress
– come la polizia garantirà la sicurezza delle cittadine, intese come donne
– perché prostitute e mendicanti si aspettano affari d’oro.
Da lassù mi riferiscono che in cronaca il Tages è ancora più esplicito. Una serie di foto di alpini impegnati in operazioni internazionali si chiude con il classico “butta la pasta”. E fin qui, vabbé, sorridiamo. Ma il meglio è che secondo quel foglio le prostitute locali sfregandosi le mani avrebbero coniato per l’adunata un allegro slogan, a momenti un business plan: “un alpino, un pompino”. Ovviamente in italiano nel testo.
Aurei ragionamenti, diciamo pure: figli della pancia, ma di sicuro la testa non è pervenuta.
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2012/05/alpini-pastasciutta-e-puttane/

1 commento

    • mariangela il 13 Maggio 2012 alle 22:18
    • Rispondi

    Ma non era: “mi sun alpin, me piase el vin”? Ah… signora mia, non ci sono più gli alpini di una volta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.