10.10.10

Oggi è giorno dal valore simbolico mica male, 10 del 10 del 10. Non per niente l’ho indicato quando si è trattato di scegliere una data per il lancio del nuovo Eco di Bergamo, ricco di novità e sorprese per i lettori. Eccovi lo spot dedicato al lancio del nuovo quotidiano.
Ma, lavoro a parte, leggete un po’ qui che succedeva esattamente 100 anni fa, quando il 10 ottobre cadde di lunedì. Riporto un curioso episodio di cronaca spicciola, quella che mi piace spulciare per le trame dei miei romanzi.

Una potente pedata
Ieri sera verso le 18, in piazza Pontida, il giovane Saverio Gregorini, che era un po’ubbriaco, vide passare tre giovanotti, coi quali già da tempo aveva un po’ di rancore. Scorgendoli, si sentì ribollire l’ira; sicché corse intorno ai tre, furibondo, tempestandoli di improperi. I tre lasciarono correre per un po’, tentando anzi di calmare l’infuriato Gregorini. Ma codesto non se ne dava per inteso.
Ad un certo punto si lasciò cadere a terra, gridando pietosamente. Il disgrazìato aveva ricevuto una terribile pedata. I tre giovani si squagliarono, il Gregorini venne portato dai militi della Croce Rossa alla vicina farmacia De Blaw, di G. Pandini, ove venne medicato, e quindi condotto all’Ospedale Maggiore, e trattenuto.
 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2010/10/10-10-10/

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Claudio Calzana il 11 Ottobre 2010 alle 12:39
    • Rispondi

    Ah, beh, allora…

    • Anonymous il 11 Ottobre 2010 alle 11:58
    • Rispondi

    Il Pulitzer al giornalista "originale"… non metto in dubbio che un giorno, chissà, forse… magari… anche tu… però ecco, io intendevo promuovere l'autore…
    ah ah ah
    Il Beps

    • Claudio Calzana il 11 Ottobre 2010 alle 10:41
    • Rispondi

    Mi sa che è eccessivo, Beps. Ma grazie del pensiero.

    • Anonymous il 11 Ottobre 2010 alle 09:55
    • Rispondi

    Non è nuova, allora, la (s)mania dei giornalisti per i fatti di cronaca… nera… da segnalare alla Columbia University per un Pulitzer postumo?
    Il Beps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.