Splendida Verucchio

Tra tutte le presentazioni del mio romanzo, di certo quella che ho tenuto sabato a Verucchio vanta lo scenario più bello. Con la dovuta premessa che Verucchio è una città splendida, che nulla deve invidiare a San Marino piuttosto che a San Leo, giusto per restare in zona, provate a immaginare una terrazza sospesa sotto le mura della rocca malatestiana, una terrazza con giardino generosamente messa a disposizione dai padroni di casa per l’occasione. Qui, tra oleandri e ulivi, ho per l’appunto presentato “Il sorriso del conte”, con tanti spettatori partecipi, che ringrazio di cuore per avermi dedicato la loro attenzione; grazie anche ad Anna Castelli, che è stata splendida nel proporre temi e quesiti, e ad Antonietta Pazzini, anima e motore della locale Associazione Culturale “Rilego e Rileggo” che ha organizzato l’evento, cui ha voluto partecipare anche l’Assessore alla Cultura Lisetta Bernardi. Insomma, una serata magica in un luogo unico, di quelli che ti fanno venir voglia di trasferirti sui due piedi.

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2010/06/splendida-verucchio/

3 commenti

    • Alessandro il 8 Giugno 2010 alle 12:12
    • Rispondi

    Anche a me è rimasto impresso nella memoria…un posto che sembra rimasto immobile nel tempo…

    • Claudio Calzana il 7 Giugno 2010 alle 23:18
    • Rispondi

    Buona serata a te, Massimo, anzi diciamo pure buona notte. Domani riprenderò il tuo spunto in un post, perché il tema merita, eccome.

    • massimo tavecchio il 7 Giugno 2010 alle 18:04
    • Rispondi

    Proprio vero.
    Quante volte ho "puntato" i miei di piedi verso luoghi come Verucchio.
    Ma per trasferirli è mancato il coraggio o forse solo ci si è pensato troppo.
    Certo che adesso, dopo due ore di tangenziale Est….
    Buona serata Claudio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.