Sul banco

Paul Seccomandi è un mio ex alunno che tanti anni fa è stato protagonista di un fatto delittuoso a scuola (sto parlando del mitico Sarpi): il giovane mariuolo pensò bene di illustrare nonsopiùcosa direttamente sul banco, combinando un tale pasticcio da scatenare la giusta reazione del cerbero insegnante (indovinate chi era?). Morale, questo è solo un antipasto, un prologo, un incipit di un fatterello invero gustoso, uno dei più divertenti della mia carriera. Paul, spicciati a realizzare il pezzo, che qui la curiosità cresce…

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2009/12/sul-banco/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.