Il sondaggio secondo Nando Pagnoncelli


Nando Pagnoncelli mi ha regalato questa scanzonata analisi del sondaggio dedicato ai personaggi del “sorriso”. Ci ha aggiunto un riferimento allo (scarso) indice di notorietà dell’autore. Un testo tutto da gustare. Grazie, Nando. [ccalz]

Come richiesto dal cliente, abbiamo realizzato un sondaggio per determinare quale fosse il personaggio preferito de “Il sorriso del conte”. Partiamo dall’affluenza: hanno votato 69 lettori, praticamente tutti i lettori del libro, che secondo nostra proiezione non possono essere più di 81.
Al primo posto troviamo don Luigi, con 13 voti. A una incollatura Bonifacio e Angelo Salani con 12. Questo è assolutamente in linea con le nostre proiezioni, che davano al primo posto il sacerdote. Stupisce il secondo posto di Bonifacio, non previsto in queste dimensioni, ma questo risultato va messo in relazione allo strepitoso eloquio del personaggio,che ha conquistato molti indecisi. Seguono l’Irene e la Betta, appaiate a 9 voti.
Abbiamo infine realizzato alcune interviste per testare l’indice di notorietà dell’autore del libro: abbiamo selezionato un campione di 12 persone presenti l’altra sera al bar “Elio” in Bergamo. Alla domanda: “Avete mai sentito parlare di Claudio Calzana?”, ecco le risposte: in 9 hanno affermato di non conoscerlo per niente, uno si è appellato al quinto emendamento, uno era al cellulare. L’ultimo degli intervistati ha detto che potrebbe trattarsi di uno che giocava a basket con lui ai tempi del liceo, peraltro bollandolo come una schiappa.
Concludendo, confesso: ho letto anch’io “Il sorriso del conte”, ma al sondaggio mi sono astenuto perché il mio personaggio preferito non era presente nell’elenco dei votabili: avrei scelto il Guido, quello che si ferisce a Caporetto mentre cerca di fare il caffè in trincea. Uno così o è un genio o un perfetto minchione: nel dubbio ho deciso di dargli una possibilità.
Nando Pagnoncelli

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2008/04/il-sondaggio-secondo-nando-pagnoncelli/

2 commenti

    • Claudio Calzana il 27 Settembre 2010 alle 14:23
    • Rispondi

    L'ho sempre sostenuto che il Nando ha molteplici talenti. Magari lui preferisce i numeri, la statistica, le opinioni in percentuale. Ma storie di certo ne ha tante nel cassetto, per cui magari se insistiamo un attimo ci fa una di quelle sorprese che te le raccomando.

    • Anonymous il 27 Settembre 2010 alle 12:01
    • Rispondi

    Straordinario: Nando scrivi anche tu un romanzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.