Da Maurizio

Ciao Claudio e complimenti per il libro che ho appena finito di leggere.
Ho qualche anno in più di te, sono bergamasco e sono un ex esperino (nel senso che ho fatto l’Esperia).
Ho letto tutti i libri di Andrea Vitali,tutti quelli di Paulo Coelho, svariati altri libri e mi auguro che possa dire altrettanto delle tue prossime fatiche letterarie (spero davvero che ne stai meditando altre perchè di certo la tua fantasia non conosce il buio alla genovese…..).
Volevo dirti che per certi versi il tuo bel libro mi ha ricordato “il petalo cremisi e il bianco” di Michel Faber anche se certamente meno “casto” del tuo e più enciclopedico (per numero di pagine…quasi un migliaio).
Davvero un bel modo di scrivere ,da radiografo dei comportamenti dei personaggi, che mi ha fatto affiorare ricordi ed emozioni seppellite (eccome se leggevo il “vittorioso”).
Sono spesso in giro per il mondo (per lavoro ne’…), fammi sapere quando potrò mettere in valigia il tuo prossimo romanzo.
Buona giornata e buona fortuna per la hit parade del tuo libro!
Maurizio, Bergamo

Belle parole, paragoni impegnativi. Che posso dire? Grazie infinite, Maurizio.
Mi chiedi del mio prossimo romanzo: la verità è che per ora io ho scritto solo il “sorriso”, purtroppo non ho il cassetto pieno di prose. Certo, un’idea ce l’ho già, e anche ben chiara, per il prossimo romanzo. Ma bisognerà attendere un pochino. [ccalz]

 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2008/03/da-maurizio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.