Tag: Adelphi

Quante storie per una remora!

Carlo Emilio Gadda si definiva scrittore anticipista e remorante. Il primo termine richiama il fatto che, spinto da perenni e «miserrime configurazioni argentarie», l’ingegnere era solito chiedere anticipi mensili sui diritti di romanzi che giurava e spergiurava di consegnare a brevissimo, cosa che regolarmente si guardava bene dal fare. L’attitudine deriva dall’altro termine, remorante, che …

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2021/04/quante-storie-per-una-remora/

Wittgenstein, aprile è il più crudele dei mesi

«Un’epoca fraintende l’altra: e un’epoca piccola fraintende tutte le altre nel modo meschino che le è proprio». (Da «Pensieri diversi», Adelphi 1980). Nato il 26 aprile 1886, Wittgenstein muore il 29 aprile 1951, esattamente settanta anni fa. Le date che suggellano vita e morte del filosofo viennese confermano le parole di T.S.Eliot: «Aprile è il …

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2021/04/wittgenstein-aprile-e-il-piu-crudele-dei-mesi/

Un’amena biblioteca in un volume

Francamente non ricordo perché mai a poco più di vent’anni io abbia acquistato «Centuria» di Giorgio Manganelli (Rizzoli 1979). Sarà stata la copertina, direte voi. Acqua. L’illustrazione non invitava a prima vista, roba giapponese, valla a capire. Forse la bandella, quanti libri compriamo per quella sottile ingiunzione laterale? A ben vedere, il testo a firma …

Continua a leggere

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2019/03/unamena-biblioteca-in-un-volume/