Giocatore rugby…

Giocatore rugby si sveglia da coma gay

Dopo ictus tutto e’ cambiato, ora fa il parruchiere. Neurologi, e’ possibile

 

Quello qui sopra è il titolo dell’Ansa, pari pari. Riferisce di un robusto ragazzo inglese che dopo un coma si sveglia magro (meno 40 e passa chili) e per l’appunto gay. Ora, cominciamo dal titolo: il coma tutto può essere meno che gay. Per il giornalista si vede che ci sono coma etero e coma gay, non lo sapevo. Ma non è tutto: nel sommario si legge che ora il giovanotto fa il parrucchiere: sottinteso, un parrucchiere non può giocare a rugby. Quanto ai neurologi: cos’è che è possibile? Che faccia il parrucchiere? Che non giochi più a rugby? Che sia gay? Facile che sia l’ultima, azzardo.
Veniamo al succo: a chi giova questa notizia? Ad alimentare il circo delle notizie, azzardo di nuovo. D’altronde, se il titolo fosse stato “Giocatore rugby si sveglia da coma magro”, la cosa non avrebbe fatto il solletico a nessuno, grammatica a parte. Insomma, le notizie più fanno parlare, meglio funzionano, più tirano si dice in gergo. E questa, c’è da scommettersi, funziona parecchio, e infatti io non sfuggo. Ma sospetto che la notizia giovi anche all’ex rugbista oggi magro: vi immaginate quanta gente vedrà precipitarsi nel suo salone dopo che la notizia è rimbalzata per il pianeta? Tanti curiosi, tanti affari. Al modico prezzo di un ictus. E di una foto con il phon in mano.

 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2011/11/3748/

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Anonymous il 26 Novembre 2011 alle 17:04
    • Rispondi

    Ma dai… la palla ovale… sic et simpliciter…
    Alla fine gli è andata bene che s'è svegliato…
    Grande Claudio!
    Bepis

    • Claudio Calzana il 11 Novembre 2011 alle 15:11
    • Rispondi

    Tutti in cerca della palla ovale….

    • mariangela il 10 Novembre 2011 alle 18:43
    • Rispondi

    Perché non prevedere anche l'opzione del rugbista gay? Tutte quelle ammucchiate a testa in giù a spingersi come torelli con visioni indubbiamente conturbanti delle mutande altrui… magari… dai e dai…

    • Claudio Calzana il 10 Novembre 2011 alle 13:42
    • Rispondi

    Appunto…

    • leo il 10 Novembre 2011 alle 13:41
    • Rispondi

    meglio un rugbista in coma o un parrucchiere gay?

Rispondi a Claudio Calzana Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.