Il Bepi Quiss domani sera su BergamoTv

Ci sono all’incirca due categorie di lavoratori: quelli che fanno un lavoro ripetitivo, che non amano punto, e che magari si sfogano facendo altro dopo e oltre il lavoro. Così era Kafka, per dire, impiegato di assicurazione che nel tempo libero cuciva capolavori; e che peraltro amava eccome quella ripetitività, quella noia fatta di pratiche e ricorrenze, che a quanto pare gli pregustava l’ora d’aria successiva. E poi ci sono quelli come me, fortunati oltre misura, che al lavoro sono chiamati a inventare qualcosa, e nel tempo libero pure, coloro che insomma sommano la creatività invece di tenerla da conto per lo svago.
Tutta ‘sta premessa per salutare con orgoglio la partenza domani sera ore 20.40 su BergamoTv del Bepi Quiss, il gioco a premi condotto dal Bepi – Tiziano Incani in abiti borghesi – che abbiamo messo su in queste ultime settimane con un crescendo di soddisfazioni: la squadra è composta, oltre che dal sottoscritto e dal summenzionato, da Gianni Decimo e Paolo Cernuschi, oltre che da Sergio Villa a supervisionare.
Ci siamo divertiti un sacco a realizzare un quiz divertente dedicato alla terra bergamasca, ricco di concorrenti selezionati dopo durissimo casting. Insomma, il presente post vale come invito alla prima di domani sera: non serve l’abito buono, basta mettersi di fronte a un televisore sintonizzato sul canale 17, o sull’842 di Sky in caso di distanza dalle Orobie. E non prendete scuse che giovedì non potete: sabato c’è la replica alle 17,15; e poi le puntate del Bepi Quiss saranno perlomeno 20 e qualcosa, quindi prima o poi fatemi sapere che ve ne pare.

 

Permalink link a questo articolo: https://www.claudiocalzana.it/2011/10/il-bepi-quiss-domani-sera-su-bergamotv/

2 commenti

    • Claudio Calzana il 19 Novembre 2011 alle 16:32
    • Rispondi

    Grazie mille, Mauro, i copmlimenti di un concorrente valgono il doppio, minimo.

    • Anonymous il 18 Novembre 2011 alle 20:11
    • Rispondi

    io ci sono stato come concorrente e meritate ogni bene, complimenti a tutti, professionali ma "alla mano", in bocca al lupo
    Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.