E se Manzoni…

E se Manzoni…

E se Manzoni, e sottolineo se, figlio di Giulia Beccaria e Alessandro Verri, non fosse stato riconosciuto dall’omonimo conte, avremmo comunque l’autore celebrato, i poemi, il romanzo eccelso, quella lingua finalmente nuova; oppure un oscuro...

Pasolini, finalmente

Pasolini, finalmente

Oggi Pasolini fa cent’anni e io sono ancora qui che cerco di afferrarlo come si deve. Lo piglio da una parte e mi sfugge dall’altra, sia in letteratura che al cinema, per tacer di editoriali e pubbliche vicende. Adesso che ci penso, mi rendo...

Desiderio? Willy il coyote la sa lunga

Desiderio? Willy il coyote la sa lunga

C’è modo e modo di definire il desiderio. Possiamo provare ad afferrarlo alla maniera dei filosofi; sfiorarlo, come è costume dei poeti; oppure rivolgerci al sapientissimo Willy il coyote. Ma andiamo con ordine. I filosofi Per Aristotele il...

La letteratura la sa lunga

La letteratura la sa lunga

Di tutto quel che ho letto fin qui sul Covid, l’unica cosa davvero sensata – anzi: utile e bella – è L’astuzia del Coronavirus (Piemme), riflessione di un filosofo e studioso d’arte contemporanea qual è Marco Senaldi. Per il resto, ho...

Elisabetta Gonzaga e lo scorpione

Elisabetta Gonzaga e lo scorpione

In «Parla, ricordo» Nabokov scrive che «il dettaglio è sempre benvenuto». E in effetti se in una esperienza di vita c’è qualcosa che va salvato è proprio ciò che la rende unica, indimenticabile, quel dettaglio che ti si appende alla memoria e non...

Eppure

Lo so che suona strano, inverosimile, diciamo pure fasullo: eppure è proprio così. Ieri sera a Como, Teatro Sociale gremito per Le Primavere di Como, iniziativa del quotidiano La Provincia, dedicata alla cultura. In particolare: Silvano...