«

»

Feb 02 2011

Atalanta ’62-63

Neanche faccio a tempo a pubblicare il mio post di ieri sulle figurine, che il Karletto ex alunno mi manda un preziosissimo regalo: niente meno che l’album da me citato completo in pdf. Io non so dove il soggetto bazzichi in rete  per trovare tutto quel che trova, ma devo dire che il risultato è splendido. Vi allego la formazione dell’Atalanta di allora, con questi visi antichi dalle improbabili pettinature. Segnalo un Domenghini d’annata e una panchina che definire corta è un eufemismo.

Ah, dimenticavo, a quel tempo nell’Inter tra gli “altri titolari” c’erano Sandro Mazzola e Bruno Bolchi, la prima figurina ufficiale della Panini.  Chi se la fosse persa, qui trova l’intera storia di quella magica invenzione.

Permalink link a questo articolo: http://www.claudiocalzana.it/2011/02/atalanta-62-63/

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Claudio Calzana

    A parte qualche profe di greco, mi sa che è vero: non si mangia con quelle lingue lì; però magari si vive meglio, e bene. Il problema dell'indolenza, poi, è che tende a diventare pigrizia. Quanto meno l'indolente in certe occasioni si accende e non lo ferma più nessuno. Il pigro, invece, da buon Oblomov, se la spassa sul divano, in vestaglia, e non si alza nemmeno se bussano alla porta.

  2. karletto

    qualcuno alla fine ha mai mangiato con il greco e il latino? ho scelto il classico perchè essendo io indolente era la scuola con meno ore…

  3. Claudio Calzana

    Infatti in storia andavi più che benino, devo dire, si vedeva che ti piaceva. Certo che fare il classico e definire inutile greco&latino…

  4. karletto

    mi piace autocitarmi:
    http://lobanovski.wordpress.com/2010/12/20/the-crazy-gang/

    http://lobanovski.wordpress.com/2010/12/15/rabah-madjer/

    Per il resto: di solito preferivamo perdere tempo nelle ore più inutili, tipo latino&greco, matematica, scienze… ogni tanto diciamo che ho ascoltato qualche stralcio di lezione di filosofia ma soprattutto di storia…

  5. Claudio Calzana

    Mi spiace per la gamba rotta, Karletto. Ma anche di più nel sapere che venivo costantemente gabbato da voi disgraziati dell'ultima fila, anche se un qualche dubbio, ti dirò, mi aveva sfiorato. Però ti chiedo: perché non ci dai un saggio della tua straordinaria sapienza calcistica? Mandami qualcosa che nessuno può sapere, facci sognare, dai.

  6. karletto

    l'ex alunno in questo periodo ha moooolto tempo da perdere in rete causa gamba rotta e soprattutto ha affinato, proprio nei tempi delle lezioni del liceo (non me ne vogliano i miei ex professori), tattiche e strategie di imbosco per leggere il Guerin Sportivo, appiccicare figurine sull'album, dedicarsi a Fantacalcio e Subbuteo…
    Di latino e greco insomma so poco, ma so a memoria la formazione della Reggiana 96-97…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>